Per mangiare del cibo buono per la nostra salute e ottimo per quella dell'ambiente dobbiamo rimboccarci le maniche e iniziare ad agire in prima persona. Nei territori ci sono moltissimi operatori economici che hanno iniziato ad operare in tal senso ma, pur ottenendo il meglio dalla loro attività, non riescono a fare sistema perché ciascuno conta solo sulle proprie forze. Per superare questa frammentazione crediamo che occorra valorizzare l'intelligenza del locale e quindi che sia fondamentale pensare a degli operatori locali che, catalizzando la domanda dei consumatori, organizzino l’offerta dei produttori e dei trasformatori di un determinato territorio.

La domanda dei consumatori

Negozi di prossimità, ristoranti, agriturismi, mercati, vendita diretta in azienda (presidi fisici di un territorio), gruppi di acquisto, community supported agricolture, cooperative di comunità, e-commerce di cassette, eventi (rappresentazioni logiche di un locale) devono iniziare ad individuare il fabbisogno di cibo dei consumatori a cui vogliono dare risposta. Lo possono fare utilizzando, ad esempio, le porzioni settimanali con cui una dieta mediterranea è in grado di soddisfare le esigenze nutritive di un gruppo di abitanti, se prendiamo il caso di Mezzago sono 4423. Un domani potranno partire dai menu che somministrano nei loro esercizi, da quelli che proporranno nelle saghe e nelle feste di paese o dalle previsioni di vendita dei negozi.

Le filiere

Conoscere, anche se in modo sommario, quali operatori economici occorrono per produrre quei prodotti che vogliamo rendere disponibili ci fa capire quali figure professionali dobbiamo ricercare nel territorio a cui facciamo riferimento.

La prossimità

Soddisfare la domanda utilizzando l'offerta dei produttori più vicini è la migliore risposta che possiamo dare in termini di efficacia economica e ambientale, vista la riduzione delle distanze che ci fornisce un sistema basato sulla prossimità. La vicinanza chiaramente non è un obbligo ma un criterio per orientare la scelta: dietro al nome del più vicino ci sono anche le sue alternative. Clicca per conoscerle.

Gruppo Telegram

Visto che non abbiamo un'altro pianeta in cui vivere per salvare questo pianeta è meglio che ciascuno si attivi in prima persona utilizzando gli strumenti che ritiene più consoni. Abbiamo pensato a Telegram perché, accanto a tutte le caratteristiche sociali di strumenti analoghi, ha in più la possibilità di sviluppare applicazioni. Se condividete quanto abbiamo detto sin qua utilizzate Telegram nel modo più efficiente per aggregare i vostri amici nel costruire un gas, una CSA, supportare la bottega del vostro paese/quartiere o a pensare più in grande facendo una Cooperativa di Comunità. Non fatela da soli ma invitate in un gruppo i produttori e i trasformatori che vi dovranno fornire quanto avrete bisogno.

Se tra i vostri amici ci sono anche i produttori vi servirà solo calcolare quanto prodotto avrete bisogno e organizzare come ottenerlo. Se nel vostro gruppo non ci fossero tutti i produttori che vi servono cercateli con Telegram: attivate il bot e digitate @ciboprossimoBot .... sostituendo i puntini con il nome. Una volta trovato chi vi serve conoscetelo ed eventualmente accoglietelo iniziando a collaborare con lui. Se invece tra i vostri contatti c'è un operatore che Ciboprossimo ancora non conosce fatelo entrare. Una volta entrato, voi potrete utilizzare il suo nome e la sua prossimità ma soprattuto lui potrà essere trovato dal gruppo Telegram che si sta costituendo a qualche chilometro di distanza da voi magari dietro la collina là in fondo o nel quartiere di fianco.

Un metodo di lavoro

Darsi degli obbiettivi e verificare continuamente se li stiamo raggiungendo è un buon metodo per operare. Quando qualcuno condividerà nuovamente questa pagina non esitate a tornare a visitarla: potete ignorare i testi, che tanto già li conoscete, ma gli indicatori di cui è cosparsa possono essere utilizzati per verificare lo stato di avanzamento del vostro lavoro, perché i dati sono aggiornati continuamente e vi forniranno indicazioni preziose.

Per fortuna non siete soli. Altri stanno lavorando come voi. La loro attività, reciprocamente alla vostra, renderà disponibili altri nominativi prossimi: utilizzateli per completare quanto state facendo. La mappa che segue crediamo che sia l'indicatore più potente della qualità del vostro operato visto che solo se ciascun locale si occuperà del proprio futuro avremo qualche possibilità di viverlo.