Azienda Agricola Biologica Modesto Petacciato

San Giuliano di Puglia

Un giro d’Italia che non potevo perdere (cominciamo ad essere tanti…..)
    Aggiunto il 16/12/2017 | fonte salvatorececcarelli.wordpress.com

Come molti giri moderni questo, organizzato da Rete Semi Rurali (RSR), è partito addirittura dall’India (Hyderabad) e ha fatto tappa in Ethiopia (Addis Ababa). A san Giovanni di Puglia, contrada Giammetta, Modesto Petacciato e sua moglie Nunziatina hanno radunato un bel gruppo di persone per far vedere i suoi miscugli che sono una vera bellezza. A casa, e intendo dire che questa è casa, assaporiamo anche le delizie culinarie dei Petacciato.

continua

Le tecniche agronomiche rispettose dell’ambiente
    Aggiunto il 16/12/2017 | fonte nutrioil.wordpress.com

Sempre di più le aziende agricole scelgono orientano la propria produzione al biologico ed al rispetto dell’ambiente con tecniche di coltivazione che seguono il ciclo naturale della natura. E’ il caso dell’inerbimento permanente. Si tratta di una tecnica di gestione del suolo ecocompatibile che consiste nella copertura del terreno con un cotico erboso. La sua applicazione è, però, condizionata da alcuni fattori, in primo luogo dalla competizione idrica-nutrizionale con l’albero. Pertanto, la scelta del tipo di inerbimento da utilizzare deve essere effettuata ponendo particolare attenzione alle condizioni pedoclimatiche della zona in cui si opera. In relazione alla superficie coperta, al tempo di permanenza nell’arco dell’anno e alla composizione floristica del prato, l’inerbimento si distingue in totale o parziale, permanente o temporaneo, naturale o artificiale. Attraverso la combinazione di queste tipologie di inerbimento è possibile ottenere coperture vegetali diverse, utilizzabili in ambienti geografici anche molto differenti.

continua

Progetto Nutrioil
    Aggiunto il 16/12/2017

Il Progetto NutriOil si è posto quale obiettivo principale la concretizzazione dei i risultati dell'attività di ricerca, realizzata a partire dall'anno 2001, condotta su un campo sperimentale, con coltivazione monovarietale "Oliva Nera di Colletorto", proprio presso l'Azienda Agricola Petacciato Modesto. Per la coltivazione sono state applicate tecniche agronomiche che si rifanno alla coltivazione biologica ed alla biodinamica come l'inerbimento permanente naturale e si è provveduto negli anni a raccogliere dati relativamente alle caratteristiche chimico-organolettiche dell'olio prodotto.

Cronaca di un 2 giugno biodiverso in Molise
    Aggiunto il 16/12/2017 | fonte pasqualedilena.blogspot.it

Ci siamo poi spostati dalla valle del Trigno al versante del Fortore, giungendo a San Giuliano di Puglia presso l’azienda di Modesto e Nunziatina. Dopo una breve presentazione dei contenuti dell’iniziativa da parte dei referenti delle associazioni, Vincenzo Vizioli (presidente nazionale di Aiab) e Claudio Pozzi (del direttivo della Rete semi Rurali), c’è stato anche il gradito saluto dell’Assessore regionale Vittorino Facciolla. Ma poi è iniziata la visita ai campi con la dettagliata illustrazione dei vantaggi e dell’opportunità dei metodi di miglioramento genetico partecipativo ed evolutivo da parte di Salvatore Ceccarelli, con la consueta e ormai nota ricchezza di argomentazioni scientifiche che si lega al racconto delle sue esperienze in tutti i paesi del mondo ed in particolare nelle aree del centro e nord Africa e del medio Oriente. I rigogliosi campi di miscugli di grano duro e di orzo condotti da Modesto hanno fatto da cornice alle discussioni ed alle domande dei presenti. Un fantastico pranzo ricco di piatti tipici e prodotti locali tra cui anche pasta e “scrippelle” fatte con le farine di miscuglio ha concluso in un clima di grande convivialità la visita presso l’azienda di San Giuliano.

continua

I contenuti sono stati prodotti o segnalati da chi conosce bene questa azienda; li abbiamo condivisi sulla nostra pagina Facebook e raccolti qui, con una breve descrizione che rimanda alla fonte per valorizzare il lavoro di tutti. Partecipa anche tu.