Nutrire Mezzago

Mezzago

La biblioteca dei semi a Mezzago
    Aggiunto il 29/03/2021 | fonte teodoromargarita.wordpress.com

Molti conoscono il book-crossing, lasciare un libro e prenderne un altro è un modo per disseminare conoscenza attraverso lo scambio. A Mezzago, comune dell’estrema Brianza, alle propaggini dell’Adda, si sono inventati qualcosa di simile ma con una storia molto legata al territorio che vale la pena conoscere. Ce la racconta Anna da Bellonio, volontaria della pro loco: si tratta della Biblioteca dei Semi. Questo Comune con una storia di partecipazione popolare e democratica molto antica è conosciuto – oltre che per il Bloom, locale dove si esibirono grandi band agli esordi come i Nirvana – anche per l’Asparago rosa, una pregiata produzione locale che si fregiò di una delle prime De.Co (le «denominazioni comunali» sorte dalla vulcanica mente di Luigi Veronelli).

continua

Il Covid cooperativo di Palazzo Archinti
    Aggiunto il 08/03/2021 | fonte ciboprossimo.org

Le inversioni sulle modalità di uso degli spazi e del tempo che il Covid propone lasciano così trapelare nuove tendenze che potrebbero diventare abitudini in grado di valorizzare il locale dandogli per una volta la possibilità di essere più appetibile dell’immaginario di un urbano lavorativo. E’ in questa luce che va letta la capacità di trasformare delle difficoltà in opportunità. L’uso forzoso di uno spazio aperto, per compensare la carenza dello spazio tradizionale all’interno delle mura del bar, permette a tutti di guardare con occhi diversi gli spazi aperti ma coperti del vicino Palazzo Archinti.

continua

La Consegna a Domicilio della Coop di Mezzago
    Aggiunto il 08/03/2021 | fonte ciboprossimo.org

Una premessa: la consegna a domicilio è un servizio che non davo precedentemente e che avevo pensato di erogare ben prima dell’arrivo del Coronavirus. Queste sono le prime parole che Vittorio Pozzati, il presidente della Coop di Mezzago, mi dice un paio di giorni fa al telefono. C’era l’esigenza di proporre qualcosa di nuovo e la pandemia ha accelerato il processo di comprensione. La soluzione che abbiamo messo in campo possiamo definirla ancora in erba anche se mi sembra che sia perfettamente efficace. La caratteristica più evidente di questa esperienza è dilatazione del rapporto relazionale. Ci si parla. E finché non lo provi non puoi renderti conto del livello di confidenza soprattuto quando scoprono che al di là del filo c’è qualcuno che conoscono. Insomma non è proprio come andare a fare la spesa da Esselunga. Diventa quasi un telefono amico. Tutto questo non succedeva prima in negozio, neanche al banco dei salumi, perché il rapporto che si instaura con una telefonata è più intimo. Funziona un po’ come lo schermo per i social: l’interlocutore si sente più libero e lo scambio diventa più aperto. Insomma relazioni virtuose che nascono intorno all’acquisto.

continua

Diventare custodi di semi
    Aggiunto il 21/02/2021 | fonte www.prolocomezzago.it

Produrre semi di varietà orticole e non, salvaguardarne la peculiarità e la biodiversità, mettendo in condivisione le proprie sementi che altrimenti, con il tempo, scomparirebbero: è quello che fa il “custode di semi” o “seed saver”. Una pratica concreta per opporsi alla frenesia e all’egemonia del mercato delle grandi catene di distribuzione che, molto spesso, mettono in vendita sementi ibride che non si possono a loro volta riseminare. Una sorta di “resistenza” attiva praticata da persone che si occupano di recuperare, di anno in anno, le sementi delle proprie coltivazioni per preservarle nel tempo, contribuendo alla conservazione della vita sulla terra.

continua

I contenuti sono stati prodotti o segnalati da chi conosce bene questa azienda; li abbiamo condivisi sulla nostra pagina Facebook e raccolti qui, con una breve descrizione che rimanda alla fonte per valorizzare il lavoro di tutti. Partecipa anche tu.