Contadini Resistenti

Gossolengo

Convegno a Piozzano: la parola ai contadini
    Aggiunto il 14/04/2021 | fonte giulianacassizzi.wordpress.com

Un tempo solo un gruppo, da settembre 2018 i contadini si sono riuniti sotto uno statuto che punta alla sostenibilità ambientale, al rispetto del territorio e al benessere animale. Chi fa parte dell’associazione ne condivide i metodi di produzione ed i principi. Insieme hanno messo a punto una sorta di sistema di garanzia partecipata che prevede anche un periodo di frequentazione e conoscenza reciproca. Ne fanno parte per lo più piccole aziende (a volte piccolissime) dalla pianura alla montagna, che ricavano il proprio reddito unico o principale dalla propria attività agricola, che prediligono la vendita diretta e che vendono esclusivamente il proprio prodotto. Molti sono biologici, in conversione oppure praticano la lotta integrata.

continua

Il mercato della terra sperimentale anima la Rivergaro dei "Contadini resistenti
    Aggiunto il 14/04/2021 | fonte www.ilpiacenza.it

La giornata piovosa di domenica 15 aprile non era tra le più propizie per le attività nelle piazze, ma a Rivergaro non ha scoraggiato gli operatori del “mercatino della terra” che al di la dell’aspetto commerciale hanno avuto modo di illustrare la loro identità e le loro azioni volte a mantenere in vita territori altrimenti abbandonati, valorizzandone così anche il territorio piacentino. Protagonisti del “mercatino” sono i “Contadini resistenti” un nome curioso sul quale abbiamo indagato ricostruendone la storia, Nel febbraio 2016 la Fondazione Bertuzzi di Piacenza nella persona dell’architetto Lorenzo Spagnoli, in collaborazione con l’architetto Giorgio Ferraresi dell’Osservatorio territorialisti di Milano (OSTemi) e Ciboprossimo di Milano, ha messo a punto un progetto di censimento delle piccole realtà contadine neorurali sul territorio piacentino. La ricerca, lungi dall’essere un’indagine esaustiva, ha individuato piccole aziende ed esperienze locali che hanno scelto percorsi di sostenibilità ambientale ed applicano metodi di coltivazioni ecologici in un’ottica di recupero e valorizzazione del territorio. Il progetto si è sviluppato in parallelo con un’indagine analoga svolta nell’interland milanese che è sfociato nel convegno “Contadini e complici” tenutosi nel marzo 2016 a Milano.

continua

I contenuti sono stati prodotti o segnalati da chi conosce bene questa azienda; li abbiamo condivisi sulla nostra pagina Facebook e raccolti qui, con una breve descrizione che rimanda alla fonte per valorizzare il lavoro di tutti. Partecipa anche tu.